Tra desktop e mobile, Chrome è utilizzato più di Firefox, IE e Opera insieme

di Redazione Commenta

Spread the love

Shareaholic, agenzia di analisi social, ha rilasciato solo qualche ora fa i dati riguardanti l’utilizzo dei browser durante il 2013, fino a questo momento. I dati sono molti, ma la prima cosa che balza all’occhio è l’assoluto dominio di Google Chrome. Durante il mese di Settembre, infatti, il browser di Mountain View è stato utilizzato più di Firefox, Internet Explorer e Opera insieme. Combinando invece i dati provenienti da Chrome e dal browser Android, i browser di Google raggiungono una percentuale di utilizzo più alta di quella di Firefox e Safari insieme. 

Di seguito i tre assunti principali che è possibile evincere dai risultati:

  • I quattro browser principali sono usati da più dell’80% degli utenti. Il mese scorso, Chrome ha mantenuto il primo posto raggiungendo più di un terzo del mercato (si parla del 34.68%). Era il doppio del market share di Firefox, che si fermava al 16.60 arrivando al secondo posto, seguito da vicino da Safari (16.15%) e da Internet Explorer (15.62%);
  • Solo il browser di Android e Chrome hanno goduto di una crescita a doppia cifra;
  • La metà dei browser analizzati ha mostrato un calo. Internet Explorer è quello con la decrescita maggiore, seguito da Opera, Firefox e Opera mini.

Insomma, da questi dati è chiaro il dominio di Chrome, ed è anche come sia Internet Explorer a farne le spese più di tutti gli altri (è quello che ha conosciuto il calo maggiore).
Eppure, Internet Explorer continua ad essere il browser più popolare, secondo i dati di Net Applications. Qual è quindi la differenza tra le ricerche?

Shareaholic esamina 250 milioni di utenti che visitano il suo network di 200.000 publisher, e calcola l’utilizzo dei browser misurando quante pagine web sono visualizzate da ogni browser. Include i browser mobili.
Net Applications invece non include i browser mobili (li tiene separati in un’altra ricerca), ed esamina circa 160 milioni di utenti al mese monitorando circa 40.000 siti web dei suoi clienti.

Cosa ne pensate?

via | TNW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>