Google presenta Chromecast, per streaming da web a TV

di Redazione Commenta

Spread the love

Al Dogpatch Studios di San Francisco, Sundar Pichai di Google ha recentemente rivelato alcuni dispositivi che caratterizzeranno il futuro dell’azienda. Si è parlato del nuovo Nexus 7, con risoluzione migliorata e tutto il resto, del nuovo sistema operativo Android 4.3, con nuovi dettagli, e di un progetto nuovissimo chiamato Chromecast, che permette di riprodurre su un televisore i contenuti web provenienti da determinate applicazioni.
Analizziamone insieme i dettagli di seguito, dopo il salto.

Il nuovo Nexus 7, esattamente come il precedessore, si rivelerà molto probabilmente essere un ottimo dispositivo per la visualizzazione di video. E Google, ovviamente, possiede YouTube, la piattaforma video più famosa e utilizzata al mondo. Solo il 15% della popolazione che fa uso di internet, però, sa come guardare su un televisore i contenuti della rete: insomma, i processi non sono spesso semplicissimo e a portata di tutti, e ci sono da trovare soluzioni diverse ogni volta, tra cavi, switch e tutto il resto.

Google presenta la sua nuova soluzione al problema. Si chiama Chromecast, una piccola chiavetta HDMI in cui gira una versione di Chrome OS. È possibile inserirla in qualsiasi TV che abbia un ingresso HDMI. All’interno dell’applicazione di YouTube, sia su dispositivi Android che altri, apparirà un nuovo pulsante cast, che permetterà di “inviare” i video alla TV, e controllarli da lì.

Chromecast, inoltre, funzionerà anche con altre applicazioni video come Netflix, o di musica, come Pandora. E c’è un’altra caratteristica, ancora in fase di test, che permetterà di mostrare sul televisore qualsiasi scheda sia aperta all’interno di Google Chrome.

Chromecast sarà in vendita per 35$, e Netflix, ovviamente solo negli Stati Uniti, offrirà tre mesi di servizio gratuito con l’acquisto, entro un periodo limitato.

Voi cosa ne pensate di questa nuova soluzione? Riuscirà Google a far avvicinare allo streaming da web verso il televisore anche quegli utenti che, per un motivo o per un altro, lo hanno sempre snobbato?

via | ReadWrite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>