Come usare i Videoritrovi su Google Plus

di Giovanni Biasi Commenta

google videoritrovi

Google mette la comunicazione al primo posto. Si parte da GMail e si arriva a tutti gli altri servizi offerti dalla casa di Mountain View, per concludere con il recente Google Plus, social network che propone un’idea di comunicazione semplice ed essenziale. In questo articolo vi parliamo dei Videoritrovi, di cosa sono e di come si fa ad utilizzarli semplicemente con pochi click dal social network di cui vi abbiamo appena accennato.Conoscete tutti Skype, no? La piattaforma – recentemente acquistata da Microsoft e successivamente integrata anche in Facebook – permette di comunicare sia testualmente che tramite videochiamate, permettendo inoltre lo scambio di file. Purtroppo Skype ha dei limiti: è possibile effettuare videochiamate gratuite solo in due persone, e non di più.

Per fortuna, per ovviare a questo problema, ci sono i videoritrovi di Google. Accedete alla vostra homepage di Google Plus e guardate in basso a destra: ci sarà un’icona con l’immagine di una telecamera stilizzata. Cliccateci, e apparirà la finestra della vostra videochiamata, con la preview del vostro video (sistematevi i capelli, come suggerisce Google). Una volta pronti, belli e sistemati per dare avvio alla comunicazione, basterà cliccare su Entra nel videoritrovo, il pulsante verde situato sotto l’anteprima del vostro video, per essere subito in grado di invitare amici. Adesso, quando sarete nella finestra del vostro videoritrovo, potrete notare a sinistra alcune icone: la prima, Invita, servirà appunto a far partecipare contatti alla chiamata; cliccando sulla seconda, Chat, sarete in grado di comunicare testualmente con i vostri amici; mentre grazie alla terza icona, YouTube, è possibile avviare un video della nota piattaforma (che ha recentemente cambiato look) per vederlo in condivisione con i partecipanti della chiamata.

Inoltre, se siete in corso di un videoritrovo con alcuni amici e un altro vostro contatto ne vede la notizia sulla sua homepage, può richiedere di venire incluso e partecipare alla conversazione video.

La funzione si è mostrata sempre veloce e fluida ai nostri test, permettendo, se supportata da una buona larghezza di banda, di comunicare in video con i propri amici senza alcun rallentamento di sorta, se non molto sporadico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>